Risotto con funghi porcini

Porcini 400 g
Riso Carnaroli (o Arborio) 320 gr
Burro 60 g
Olio di oliva 2 cucchiai
Cipolle 1 piccola dorata
Aglio 1 spicchio
Sale q.b.
Pepe macinato al momento a piacere
Prezzemolo tritato 2 cucchiai rasi
Parmigiano reggianograttugiato 50 gr
Brodo vegetale 1
 

Per ottenere un ottimo risotto è bene utilizzare un brodo saporito preparato in casa. Utilizza un pezzo di carne da lesso non troppo grasso e possibilmente con l'osso; cuoci la carne in acqua salata con varie verdure: carota, patata, sedano, cipolla, prezzemolo e 1 o 2 pomodori interi che, oltre a rendere il brodo più saporito tolgono la tipica colorazione "pallida" conferendogli invece un aspetto più appetitoso.
 

Il risotto ai funghi può essere preparato utilizzando sia funghi freschi che funghi secchi. La scelta sulla natura dei funghi dipende principalmente dal periodo in cui si vuole cucinare il piatto: nel periodo autunnale è possibile trovare ottimi funghi nei boschi delle nostre colline o acquistarli a prezzi modici, mentre in altri periodi è più conveniente ricorrere all'uso di funghi essiccati.
 

  • Mettere dell'acqua bollente in una ciotola ed aggiungere i funghi secchi lasciandoli a bagno per 10 minuti in modo tale che si riprendano 
  • Scolare i funghi con l'aiuto di uno scolino, tenendo da parte l'acqua ricca di sapore da utilizzare successivamente
  • Affettare i funghi ben scolati a striscioline 
  • Tritare finemente una cipolla (o scalogno) e farla soffriggere in un tegame con olio extravergine d'oliva 
  • Unire i funghi precedentemente tagliati facendo attenzione che non attacchino alla pentola e mescolandoli di frequente
  • Aggiungere a piacere un po' dell'acqua utilizzata per far riprendere i funghi e sfumare con un po' di vino bianco