TrattoriaPicchiapò

La genuinità ed i sapori della cucina tradizionale romana.  Da quasi trent’anni tramandiamo i sapori di un tempo ai palati di oggi.

Dal 1986 proponiamo i piatti, dai sapori antichi e carichi di storia, preparati secondo le ricette tramandateci di generazione in generazione.  

Continua a leggere

Pagina Facebook Picchiapò
L’usanza di aprire un pasto, il "gustatio" con particolari alimenti è diffusissima e rientra nella tradizione sia dell’alta gastronomia che di quella popolare. L'antipasto, offerto dagli antichi romani all'inizio della cena, veniva servito ai commensali all'inizio di un banchetto, spesso si portavano a tavola cibi appetitosi e saporiti.
La cucina tradizionale romana si basa su dei primi piatti semplici, ma molto gustosi. I romani non amavano pietanze troppo elaborate, preferivano una cucina semplice, rustica, ma saporita. Tra i molti piatti tipici che segnano questa tradizione troviamo: la amatriciana, i rigatoni alla vaccinara, alla pajata, la gricia, la carbonara...
Essenzialmente carne, nelle tradizionali abbuffate imperiali dei degli appetitosi secondi romaneschi trionfano: il manzo, il maiale, la cacciagione, l'abbacchio. Molto utilizzati, in una cucina popolare ed economica, le parti meno nobili dell'animale: come la trippa e la coda. Non mancava nelle enormi abbuffate "imperiali"